FANDOM

Fai una domanda...

Domanda mal posta: non sono tutti morti. Non si sa dove vanno, molto probabilmente tornano sulla terraferma e continuano a vivere la propria vita, per poi ritrovarsi tutti, dopo morti, in quella che veniva chiamata "realtà alternativa".

Be' in verità a me è parsa posta correttamente la domanda: a me pare che "siano tutti morti" durante il primo schianto; tutto quello che ne è seguito (vita sull'isola, realtà parallela, lo stesso progetto dharma) è figlio di un percorso creato per permettere ad ognuno di loro di raggiungere la pace eterna. L'isola è un passaggio per chi è pronto ... gli altri arriveranno.

Non erano tutti morti quando hanno lasciato l'isola perché è vero che Christian ha detto a Jack che tutti sono morti...ma ha anche aggiunto che alcuni sono morti prima e altri sono morti dopo Jack. Quindi solo la realtà parallela è una sorta di "purgatorio" e in un modo abbastanza originale possiamo dire che la storia che abbiamo visto dell'isola in quest'ultima serie era un flashback degli ultimi giorni di vita di Jack fino alla sua morte. Quindi, loro non sono morti quando l'aereo è caduto la prima volta...Jack è morto alla fine della serie, gli altri sono morti prima o dopo di lui e si sono riuniti poi nella realtà parallela. Quindi Lapidus, Richard, Sawyer, Kate, Claire e Miles sono andati via dall'isola e hanno vissuto altri anni sulla terra fino poi a morire e finire in quella sorta di "purgatorio" dove poi l'anima si è preparata finché loro non hanno RICORDATO L'ESPERIENZA PIU' IMPORTANTE DELLA LORO VITA TERRENA(quindi L'ISOLA E' STATA VISSUTA NELLA LORO VITA TERRENA), infatti non appena hanno ricordato il loro passato e come poi sono morti, ecco che sono stati pronti ad andare avanti.

A me non pare possibile che siano tutti morti nel primo schianto, perchè comunque i sei della Oceanic hanno modo di tornare nella vita civilizzata e vi rimangono per tre anni....poi tornano sull'isola come attratti dalla forza del proprio destino comune come Locke aveva intuito. Quanto alla realtà parallela bisogna ricordarsi anche delle parole di Daniel Faraday quando discutono sulla necessità di far esplodere la bomba H e sulle conseguenze che quell'enorme rilascio di energia avrebbe potuto provocare in connessione con lo straordinario elettromagnetismo dell'isola. Lo stesso Faraday riprenderà il discorso parlando con Desmond, quando si incontrano nella realtà parallela, in una delle prime puntate della sesta serie...e lo stesso Desmond, che ricordiamo è la costante (the constant) tra i vari sbalzi spazio - temporali, dice a Jack, nell'ultima puntata, che in realtà loro tutti stanno già vivendo un'altra vita e che il loro aereo non è mai caduto avvalorando la tesi che esista veramente un'altra realtà collocata in un'altra dimensione spazio-temporale. E forse quel "essere pronti ad andare avanti" evocato nella nuova realtà non è nient'altro che ritrovare quel destino comune che la vita sull'isola aveva proposto per loro, persone sole e con tanti problemi, in un'altra dimensione e che riescono a ricordare aiutati da Desmond.

Bisogna separare nettamente le 2 storie: - Da una parte ciò che è successo sull'Isola, TUTTO REALE... Lapidus e gli altri la abbandonano con l'aereo, e vivranno le loro vite lontani dall'Isola. Ripeto... tutto ciò che è successo sull'Isola è SUCCESSO. Lo schianto, la Dharma, il primo ritorno dei 6 della Oceanic, Faraday e gli altri... insomma, accade davvero. Alla fine, l'Isola trova finalmente il sostituto di Jacob, Hurley... che a sua volta vivrà la sua vita da Custode insieme a Ben... per non si sa quanti anni o secoli. - Dall'altra, abbiamo la storia "parallela" narrata nella 6a stagione. Ma questa è parallela solo perché gli autori la raccontano insieme a ciò che accade sull'Isola per farci sapere come "andrà a finire il tutto". Infatti, è soltanto qui che tutti sono morti. È soltanto in questa storia "parallela", quindi, che c'è il limbo (e non sull'Isola, ripeto, speciale ma REALE). Questo limbo, come spiega chiaramente Christian, non ha un tempo né un luogo. È soltanto il modo per far sì che tutti (i morti) s'incontrino grazie al ricordo di una delle esperienze più importanti della loro vita e, finalmente, vadano avanti... raggiungano ciò che, probabilmente, si trova al di là della vita. In definitiva, non essendoci in quel limbo spazio e tempo, tutti quelli che s'incontrano lì sono morti tutti in tempi diversi: John quando è stato ucciso da Ben, Juliet tra le braccia di James, Jack accanto a Vincent, e gli altri... chissà quando e chissà come! Hurley probabilmente avrà vissuto centinaia di anni come Jacob. Ecco che tutti, quindi, s'incontrano lì per "passare avanti". È importante quindi capire che se dalla 1a alla 5a stagione i flashback e i flashforward erano REALI, cioè spezzoni di vera vita dei protagonisti, nella 6a stagione ciò che va a intervallare la storia dei naufraghi è il limbo della redenzione, lontano da ogni tempo e luogo... Spero di essere stato chiaro, in qualche modo...

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale