FANDOM

Fai una domanda...

Esistono due popolazioni con questo nome[1]:

  • I Siculi di Sicilia, appartenenti a un popolo indoeuropeo ed italico di incerta origine, raggiunsero la Sicilia dall'Italia continentale, in cui erano da tempo stanziati, attorno al XV secolo a.C. Pare che la loro organizzazione fosse tribale, e l'economia prevalentemente agricola. Praticavano la sepoltura dei morti in tombe di tipo "a forno" riunite in grandi necropoli (famosa quella di Pantalica, Siracusa). Traversando lo stretto di Messina essi introdussero nell'isola l'uso del cavallo e del rame. Cacciarono poco per volta i Sicani, la cui società era già in decadenza, verso l'interno dell'isola e verso la parte occidentale di essa. Dopo una serie di scontri con i Sicani si giunse a dei trattati di pace che delimitavano i reciproci confini (il corso del fiume Salso). Con la colonizzazione dei Greci i Siculi si ritirarono sempre più nell'entroterra.
  • I Siculi (Székely in ungherese, Secui in rumeno, in latino Siculi), da non confondere con i Siculi di Sicilia, anche se secondo alcune teorie esiste un nesso, sono un gruppo etnico di lingua ungherese che vive per la maggior parte in Transilvania, con minoranze significative in Vojvodina (Serbia). A differenza di molti altri gruppi etnici della Romania, i Siculi sono principalmente concentrati in un'unica area, la Terra dei Siculi (Székelyföld, in ungherese). La loro origine è incerta e oggetto di discussione sia tra gli studiosi che tra i Siculi stessi. Una teoria diffusa sostiene che discendano dagli Unni e che si stabilirono lungo le montagne di confine prima dell'arrivo degli Ungari per difendersi dalle invasioni dei Tatari.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale