FANDOM

Fai una domanda...

L'Ancylostoma duodenale è un nematode ampiamente diffuso nel bacino del mediterraneo, in India, in Cina, in Giappone e nelle zone adiacenti la costa pacifica del sud America, ma è rara negli USA e nell'Africa equatoriale.

Il contagio avviene per via transcutanea, grazie al contatto della cute con il terreno; la larva attraversa la cute, in genere a livello delle mani e dei piedi, e per via ematica giunge al cuore destro e al circolo polmonare. Passa quindi negli alveoli, nell'albero bronchiale, nella faringe e deglutita passa nell'esofago, nello stomaco, nell'intestino e infine nel duodeno a livello del quale si fissa alla mucosa divenendo adulta dopo altri due stadi larvali, ed inizia a deporre le uova. Le larve possono anche passare nel latte materno, infettando il lattante.

L'anchilostomiasi è asintomatica nelle maggior parte dei casi. Può svilupparsi tuttavia, un rash pruriginoso papulovescicoloso (prurito della terra) nel punto di ingresso della larva. Durante la fase acuta, i vermi adulti nell'intestino possono causare dolore epigastrico spastico, anoressia, flatulenza, diarrea e perdita di peso. L'infezione cronica può portare ad anemia da carenza di ferro e ipoprotidemia, che causa pallore, dispnea, stanchezza, tachicardia, prostrazione, impotenza ed edema.

La diagnosi è confermata dalla ricerca delle larve nelle feci (è necessaria una coltura su feci fresche)

L'anchilostomiasi, una volta confermata la diagnosi, si cura con farmaci antielmintici: il farmaco di prima scelta è il mebendazolo, ma anche il benzimidazolo e l' albendazolo sono molto usati.[1]

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale